anterior   aleatorio / random   subir   inicio / home   siguiente / next

    COSA MI DISSE UN ANARCHICO ADOLESCENTE

(Questo progetto non è originale. Mi è stato comunicato da E.B., vescovo nei suoi momenti di ozio, che a sua volta lo ha raccolto dalla bocca dell'anarchico adolescente che menziono, di mestiere ritrattista).

Non uccidete i preti, popoli che vi risvegliate e vi rendete conto
dell'inganno più grande che in ogni tempo sia stato fiutato.

Al contrario incoraggiate la loro crescita,
ingrassateli uno a uno con premurosa cura .
Così poi potrete andare al lavoro in groppa a preti grassi
—la benzina costa sempre di più—
lasciarli legati alla porta del bar,
dire— oh sdegnoso antenato che in voi riappare—
che il vostro è più vivace degli altri tracagnotti.

La domenica porteremo i bambini alle corse dei preti
—unico gioco d'azzardo che sarà permesso—
in cui eccelleranno i discendenti pur sang dei vescovi.

Ci saranno preti da tiro e da soma, preti da trotto, preti da monta,
e avranno le stalle odore di santità.

I preti inservibili verranno imbalsamati
e venduti come ornamenti da salotto:
la chierica potrà servire da posacenere.

autógrafo

Roque Dalton
Traduzione di Irene Campagna ed Emanuela Jossa


subir   poema aleatorio   El turno del ofendido (1962)   siguiente / next   anterior / previous
español Versione originale